Archivio

Archivio Giugno 2009

se hai tra i 18 e i 28 anni

30 Giugno 2009 Nessun commento

il problema (attualissimo!)

28 Giugno 2009 Nessun commento

a te pigrone sovrappeso

27 Giugno 2009 1 commento

“…con lei abbiamo rischiato..”

26 Giugno 2009 1 commento

Caro Direttore, siamo la seconda classe dell’Isti­tuto d’Arte ‘ Leoncillo Leonardi’. Siamo la classe col record di stu­denti ergastolani. Non siamo solo la classe degli « uomini ombra » : siamo anche la classe degli stu­denti più indisciplinati, anarchici e politicizzati di tutte le al­tre. Il carcere ha il difetto di tirare fuori dalla gente il loro lato peggiore, poiché neppure chi ci lavora ha fi­ducia in noi. Ma un’inse­gnante, in particolare, in­vece l’ha avuta! Ha scoper­to che spesso i buoni fan­no i cattivi per nascondere di essere buoni e che mol­ti di noi nella vita non han­no avuto la possibilità di scegliere. Ha scoperto che in prigione si convive con due vite: una reale e una immaginaria. Questa volta le due vite si sono incro­ciate. Da asini ci hai tra­sformati in studenti e a­desso speriamo che qual­cuno di noi non si monti la testa e voglia continuare a studiare, perché abbiamo sentito che Salvatore vuo­le studiare filosofia! Danie­la, questo il nome della do­cente, ha aperto uno spi­raglio nei nostri cuori quando ci ha fatto vedere la foto della figlia: nessun’altra professoressa l’avrebbe mai fatto. Siamo stati tutti molto orgogliosi quando ha indossato la maglietta per l’abolizione dell’ergastolo. Vo­gliamo ringraziarla per quello che ci ha dato: per la sensibilità e l’u­manità che ci ha trasmesso. Per fortuna è finito l’anno scolastico, perché con lei abbiamo rischiato grosso: di diventare buoni, e in car­cere se si diventa troppo buoni si soffre di più. All’inizio alcuni di noi hanno tentato di resisterle, ma lei è stata brava, lasciandoci il tempo di riflettere e capire. Probabil­mente non la vedremo più. Men­tre noi abbiamo un posto fisso nel­le nostre celle, molti per tutta la vi­ta, lei è precaria e ci dispiace per­ché lavora con passione e bravu­ra. Penseremo a lei sperando che anche lei si ricordi di noi. Qui den­tro possiamo esistere solo se qual­cuno al di là del muro di cinta ci pensa. Le auguriamo di cuore, co­me direbbe Zanna Blu, « in bocca all’uomo » .
 Salvatore, Andrea, Giuseppe, Francesco, Girolamo, Luciano, Gerti e Carmelo

 Carcere di Spoleto 

 

“tassa pallottola”

25 Giugno 2009 Nessun commento

dove piangere NEDA?

23 Giugno 2009 Nessun commento

amore della solitudine

22 Giugno 2009 Nessun commento

come per i muscoli

21 Giugno 2009 Nessun commento

“sentiero Frassati”

19 Giugno 2009 Nessun commento

Inaugurazione del sentiero Frassati

Prosegui la lettura…

necessario, possibile, impossibile

18 Giugno 2009 Nessun commento

  "Cominciate col fare

Prosegui la lettura…