Archivio

Archivio Gennaio 2010

due cose…

28 Gennaio 2010 Nessun commento

La vita di coppia, gioia da condividere con gli altri

23 Gennaio 2010 1 commento

mi ha cambiato la vita

16 Gennaio 2010 Nessun commento

“quella fame di giustizia che scuote le coscienze”

12 Gennaio 2010 2 commenti

Con gioia Mario Russotto, vescovo di Caltanissetta e delegato per la famiglia e i giovani, ha accolto la risposta positiva del Papa all’invito della Conferenza episcopale siciliana di una visita in Sicilia che è in pro gramma a Palermo il 3 ot tobre. «Siamo in attesa di accogliere il vicario di Cri sto nella ‘mangiatoia’ della nostra terra, di pre sentare il bene che c’è e le speranze dei giovani e delle famiglie». Gli uffici di pastorale giovanile sono in fermento, qual è il cammino fatto fino ra? «Con i giovani – afferma il vescovo – si lavo ra in modo silenzioso ma costante e, soprattutto negli ultimi anni, per la formazione delle équipe di pastorale giovanile. Ci sono anche raduni diocesani con migliaia di gio vani e sogno un incontro regionale per giovani e famiglie in sieme ». Quali i bisogni principali dei giovani siciliani? «Si po trebbe pensare al lavoro che porta i nostri giovani a lasciare la Sicilia spesso con tristezza e rassegnazione. La Chiesa si ado pera molto attraverso il Progetto Policoro e iniziative a soste gno di percorsi lavorativi virtuosi; ma la vera esigenza è di ca rattere sociale e spirituale. I giovani chiedono legalità, hanno un senso alto della giustizia e si sentono corre sponsabili della cosa pubblica. Hanno una particolare attenzione a chi soffre, donando se stessi in svariate attività di volontariato. C’è fa me di giustizia, di impegno a servizio degli al tri. Sentono la necessità di un cammino di fede nella logica dell’Incarnazione, dunque non se parato dalle attese dell’uomo». Possiamo parla re di segni di speranza? «Sì – conclude Russot to – sono la nascita di una nuova coscienza ci vile, il ‘no’ al pizzo e il ‘sì’ alla legalità, ‘no’ alla mafia e ‘sì’ alla costruzione della civiltà dell’amore. Inoltre c’è un rinnovato rapporto tra la Chiesa e i giovani; si cammina insieme e stiamo prepa rando un decalogo dei diritti dei giovani alla luce degli ambiti del Convegno di Verona e sulla scia del magistero di Benedet to XVI, per un’integrazione tra fede e cultura, fra Vangelo e so cietà, che vorremmo presentare al Papa, come ‘via educativa’ per le nuove generazioni. (M.Pa.) Il vescovo Russotto: «Davanti al Pontefice i ragazzi dell’isola ridiranno il loro ‘no’ alla mafia e il loro impegno a edificare la civiltà dell’amore»Il vescovo Russotto

le nuove “piaghe d’Egitto”

8 Gennaio 2010 5 commenti

Sei cristiani uccisi in una mattanza islamista nel Natale copto

Prosegui la lettura…

drammatica diversità

2 Gennaio 2010 Nessun commento

"I fanciulli
trovano
tutto
nel nulla,
gli uomini
trovano
il nulla
nel tutto."

Giacomo Leopardi

Prosegui la lettura…