Home > Argomenti vari > “caro Morandi, e se a Sanremo…”

“caro Morandi, e se a Sanremo…”

“Caro direttore, come volontario iscritto all’associazione Aido, ho appreso con molto piacere da Avvenire la storia di Camilla e il fatto che un cast di superstar della musica italiana ha messo in musica la canzone “Vivo con te”, composta dal musicista Andrea Mercurio. La superband è formata da Andrea Braido (chitarrista di Vasco Rossi, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Zucchero e molti altri), Walter Savelli (pianista storico di Claudio Baglioni), Faso (storico bassista di Elio e le storie tese) e Flaviano Cuffari alla batteria (Claudio Baglioni, Renato Zero). È possibile ascoltare la canzone cliccando qui. Questi musicisti, assieme alla voce della giovanissima Manu, hanno voluto raccontare una storia umana e toccante per sensibilizzare le persone sull’importanza dei trapianti e della donazione; per dare una speranza a quelle novemila persone che oggi sono in attesa di un trapianto e lenire, per quanto possibile, il dolore di chi ha perso qualcuno, ma ha avuto la forza e il coraggio di trasformare la fine di una vita in un nuovo inizio. Dalle pagine di Avvenire vorrei poter rivolgere questa semplice richiesta a Gianni Morandi e agli organizzatori di Sanremo 2012: per favore, concedete uno spazio a questa canzone al prossimo Festival perché questo messaggio di solidarietà e di amore possa raggiungere milioni di italiani.
Luca Salvi, Verona

Mi unisco alla sua richiesta di donatore, di medico e di cittadino, caro dottor Salvi. Sarebbe molto bello se a Sanremo avesse un po’ di spazio la storia di Camilla e di Alessio che, come abbiamo raccontato martedì scorso 24 gennaio sulle pagine di Avvenire, si è fatta anche canzone bella e coinvolgente sia per chi l’ha scritta sia per chi ha deciso di suonarla e cantarla sia per chi riesce (e riuscirà) ad ascoltarla. Abbiamo bisogno che in Italia la cultura del dono e della donazione cresca (e non solo per inerzia, ma per convinzione), rendendo più marcato uno dei tratti caratteristici del nostro modello civile e religioso. Ha proprio ragione, caro amico: Gianni Morandi e gli organizzatori del Festival 2012 ci pensino. Ne vale la pena.
da “Il Direttore risponde” AVVENIRE 27 gennaio 2012

  1. ervino
    29 Gennaio 2012 a 23:43 | #1

    sono d’accordo e come un presidente AVIS comunale di BIBIONE e aidino non posso che esprimere la felicità di tutti gli avisini per questa iniziativa cerchiamo di far ascoltare questa bellissima canzone al mondo intero che ha tanto bisogno di ascoltare delle parole per poter riflettere e sensibilizzarsi per poter aiuate e salvare dei fratelli che hanno bisogno .
    quindi spero tanto di ascoltarla a San Remo e a Morandi mando un messaggio ………
    con tante belle cose sa fare e ha fatto questa sarebbe una bella ciliegina sulla torta della sua straordinaria carriera
    ciao a tutti ERVINO DRIGO

Codice di sicurezza: